Procedura Civile

Adesione al condono: il G.E. sospende senza sindacare sulla ritualità dell'istanza

Espropriazione Esattoriale – Opposizione ex art. 615 cpc ammissibile - adesione agevolata d.l. 119/2018 blocca l'istanza di assegnazione beni allo Stato - necessaria sospensione dell'esecuzione a seguito di rottamazione - irrilevanza errori formali istanza

Segnalo la recente ordinanza del Tribunale di Ragusa che ha offerto una ricostruzione operativa in tema di "definizione agevolata dei carichi affidati all'agente della riscossione" quando questa concorra ad una esecuzione esattoriale immobiliare, giunta al suo epilogo una volta infruttuosamente effettuati tutti i tentativi di vendita previsti per legge.

Di particolare significato appare l'affermazione a chiusura dell'allegata ordinanza per cui "in base all’art. 3, comma 10 d.l. 119/2018, la sospensione delle procedure esecutive è disposta “a seguito della presentazione della dichiarazione”, senza che sia previsto un sindacato del giudice dell’esecuzione sulla ritualità o irritualità della dichiarazione di adesione alla definizione agevolata". Essendo questa una delle ipotesi di sospensione previste ex lege, non occorrono altri elementi concorrenti ad orientare il convincimento del giudice della cautela.

Sperando che tale contributo possa aggiungersi ai precedenti giurisprudenziale da Voi sapientemente selezionati, porgo
vivi saluti.

LEGGI L'ORDINANZA

Avv. Fabio Conticello

Redazione: Tel 0958365088 - Email: redazione@dirittoitaliano.com