Previdenza

Contributi INPS: prescrizione quinquennale anche in caso di cartella di pagamento non opposta

La prescrizione quinquennale dei crediti contributivi INPS si applica anche in caso di cartella di pagamento non opposta nel termine decadenziale di 40 giorni.

Sarà pertanto possibile per il contribuente fare valere la prescrizione successivamente alla notifica della cartella, ad esempio nel caso di notifica di intimazione di pagamento dopo i cinque anni dalla notifica dell'ultimo atto.

E' quanto ribadito recentemente dal Tribunale di Roma, sez. lavoro, con sentenza n. del 6 maggio 2015, che si inserisce in un ormai consolidato orientamento della giurisprudenza di merito.

Nello specifico, il Giudice del lavoro supera l'affermazione della Corte di Cassazione che, con sentenza del febbraio 2014, aveva ritenuto applicabile il termine di prescrizione decennale ex art. 2953 c.c. anche alla cartella di pagamento non opposta nei termini.
Il Giudice ritiene "di doversi discostare da tale pronuncia, modificando anche il proprio precedente orientamento, in quanto la cartella esattoriale non opposta non può assimilarsi ad un titolo giudiziale essendo, al contrario formata unilateralmente dallo stesso ente previdenziale, per cui, pertanto, non può applicarsi al credito ivi contenuto la prescrizione decennale conseguente ad una sentenza di condanna passata in giudicato, ex art. 2953 c.c."

In pratica, solo l'accertamento giudiziale può determinare "l'allungamento del periodo prescrizionale di un credito (in ipotesi più breve), proprio per effetto dell'intervento del sindacato del giudice che ha verificato la fondatezza della pretesa azionata.
Per contro, in difetto di previsione normativa in tal senso, non soccorre alcuna giustificazione che permetta di ricondurre un tale effetto al comportamento della parte che decida di non impugnare l'iscrizione al ruolo, in mancanza di qualsiasi accertamento giudiziale sulla fondatezza della pretesa dell'Ente creditore."


Si riporta, di seguito, anche il testo di alcune recenti sentenze conformi a quella del Tribunale di Roma.

Tribunale Catania - Sez. Lavoro -Sentenza 144 del 20.01.2015

Tribunale Tivoli Lavoro - Sentenza 1161 del 03.10.2014

Tribunale Catania Lavoro - Sentenza 2536 del 03.07.2014

Tribunale Catania Lavoro - Sentenza 1702 del 14.05.2014


Avv. Gennaro Esposito
info@studioltesposito.com

Redazione: Tel 0958365088 - Email: redazione@dirittoitaliano.com