Tributario

Non soggetto a Irap lo studio associato tra padre e figlia

Autore: Avv. Gennaro Esposito

Lo studio associato tra padre e figlia non è soggetto a Irap. Se, difatti, la sussistenza di uno studio associato è presunzione di una stabile organizzazione ai fini Irap, la presunzione può ben essere superata con adeguata motivazione.

Tributario

Benefici prima casa: necessario il requisito della residenza

Autore: Avv. Gennaro Esposito

I benefici "prima casa" non possono essere concessi solo sulla base della stipula dei contratti dell'energia elettrica e del gas e della denunzia ai fini della tassa spazzatura.

Circolazione Stradale

Prelievo ematico: obbligo di informativa a carico della Polizia

Autore: Dott. Sabrina Caporale

Guida sotto l’effetto di alcool e sostanze stupefacenti: la Polizia che richiede il prelievo ematico deve informare l’interessato della possibilità di farsi assistere da un difensore di fiducia.

Procedura Civile

La notifica del titolo esecutivo ai soci di una società cancellata

Autore: Avv. Gennaro Esposito

E' inesistente la notifica di un titolo esecutivo contro i soci e i liquidatori di una società cancellata, effettuata presso la sede sociale della stessa entro un anno dalla cancellazione.

Penale

Bungalow e roulotte permanenti: sussiste il reato di lottizzazione abusiva

Autore: Avv. Gennaro Esposito

Sussiste il reato di lottizzazione abusiva nel caso di costruzione di strutture prefabbricate o unità abitative di tipo bungalow se utilizzate come abitazioni e non dirette a soddisfare esigenze meramente temporanee.

Previdenza

Ciechi assoluti: casa di abitazione non computabile nel reddito per l'erogazione della pensione

Autore: Dott.ssa Sabrina Caporale

La casa di abitazione di un soggetto totalmente cieco non si conteggia nel reddito per l’erogazione delle pensioni.
Ad affermarlo è la Suprema Corte di Cassazione con una recente pronuncia dello scorso 24 febbraio 2014.

Penale

Il dolo nella bancarotta fraudolenta per distrazione

Autore: Avv. Gennaro Esposito

In tema di reati fallimentari, il dolo va inteso quale consapevole rappresentazione della probabile diminuzione della garanzia dei creditori e del connesso squilibrio economico.

Liquidazione onorari: determinazione del valore della causa

Autore: Avv. Gennaro Esposito

Per la liquidazione degli onorari professionali a favore dell'avvocato, non vanno sempre applicati i principi del Codice di procedura civile per la determinazione del valore della causa, potendosi, e dovendosi, fare riferimento, nel caso in cui il quantum sia indefinibile al momento dell'instaurazione della causa, anche ad altri parametri.

Circolazione Stradale

Mancata comunicazione dei dati del conducente: termini per la notifica del verbale

Autore: Avv. Gennaro Esposito

Il verbale per violazione dell'art. 126 bis, comma 2, C.d.S., per essere legittimo, dev'essere notificato entro 150 giorni (60+90) dalla notifica del primo verbale con cui vengono chiesti i dati del conducente.

Fallimentare

Cessazione d'attività: lo stato d'insolvenza non va valutato con i criteri per le società in liquidazione

Autore: Avv. Gennaro Esposito

In sede di verifica prefallimentare, la valutazione dello stato d'insolvenza di una società, nel caso di cessazione dell'attività, dev'essere effettuato secondo i normali criteri e non secondo quelli applicabili ad una società in liquidazione.


Redazione: Tel 0958365088 - Email: redazione@dirittoitaliano.com