Previdenza

INPS: non basta essere socio accomandatario di SAS per l'iscrizione alla Gestione commercianti

Autore: Avv. Orazio Esposito

La qualità di socio accomandatario non è sufficiente a far sorgere l'obbligo di iscrizione nella gestione commercianti, essendo necessaria anche la partecipazione personale al lavoro aziendale, con carattere di abitualità e prevalenza, la cui ricorrenza deve essere provata dall'INPS

Opposizione Sanzioni Amm.

L'opposizione ex art. 615 cpc avverso gli estratti di ruolo è sempre ammissibile

Autore: Avv. Maria Luisa Votano

E' sempre ammissibile l'opposizione all'esecuzione ex art. 615 cpc per accertare e dichiarare l'intervenuta prescrizione del credito preteso con gli estratti di ruolo anche se l'Agente della riscossione prova la notifica della cartella.

Famiglia

La riduzione dell'assegno di mantenimento decorre dalla pubblicazione della sentenza

Autore: Avv. Gennaro Esposito

In tema di separazione personale, la riduzione dell'assegno di mantenimento decorre dal momento della pubblicazione della sentenza, non essendo rimborsabile quanto percepito a titolo di alimenti o mantenimento.

Società estinta: ammissibile ricorso proposto da ex socio

Autore: Avv. Michele Malavenda

L’ex rappresentante legale di una società cancellata dal registro delle imprese, anche nella sua qualità di ex socio accomandatario ha l’interesse personale attuale a far valere l'illegittimità della cartella impugnata.

Tributario

Cartelle di pagamento: il formato PDF invalida la notifica a mezzo pec

Autore: Dott. Daniele Brancale

Il punto sui recenti arresti giurisprudenziali in tema di notifica degli atti della riscossione a mezzo PEC

Tributario

Tributi erariali: la prescrizione successiva alla notifica è quinquennale

Autore: Avv. Bruno Maviglia

Tutte le pretese tributarie si prescrivono in 5 anni dopo notifica cartella. E' quanto ha stabilito la Commissione Tributaria Provinciale di Prato accogliendo un ricorso avverso preavviso di fermo amministrativo.

Previdenza

Incostituzionale l'inammissibilità del ricorso per mancata indicazione del valore di lite

Autore: Avv. Gennaro Esposito

La Corte Costituzionale boccia la disposizione che sanzionava, nei giudizi per prestazioni previdenziali, con l’inammissibilità del ricorso, l’omessa indicazione del valore della prestazione dedotta in giudizio.

Avvocati iscritti all'albo: no all'iscrizione alla Gestione separata INPS

Autore: Redazione

L'iscrizione ad un albo professionale basta ad escludere l'obbligo di iscrizione alla Gestione separata, non occorrendo l'ulteriore presupposto dell'avvenuto versamento di contributi all'ente previdenziale privatizzato.

Rimborso Tari: la Circolare del MEF

Autore: Redazione

Il Ministero dell'Economia, con la circolare n.1/17 del 20.11.2017, fornisce chiarimenti sul calcolo della parte variabile della tassa sui rifiuti (TARI) relativa alle utenze domestiche.

Tributario

Decreto Fiscale: stop ai pignoramenti contro l'Agenzia della Riscossione entro i 120 giorni

Autore: Redazione

Cambiano le regole dell'esecuzione forzata nei confronti dell'Agenzia di Riscossione (ex Equitalia). Per i creditori occorrerà attendere 120 giorni

Redazione: Tel 0958365088 - Email: redazione@dirittoitaliano.com