Sinistro stradale - indennizzo diretto - diffida assicurazione - danno al mezzo mezzo

  • Stampa


Luogo, data
Raccomandata a.r.

Spett.le
Alfa Assicurazioni S.p.A.
Via __________n_
CAP ___________

e p.c.

Spett.le
Beta Assicurazioni S.p.A.
Via __________n_
CAP ___________


OGGETTO: Sinistro del __________ ore _____ circa, avvenuto in ____, Via ________.


Assicurato Alfa: Tizio, proprietario e conducente Auto tg. AA 111 AA.

Controparte Assicurato Beta: Cornelia, proprietaria e conducente Auto tg. BB 222 BB.


In nome e per conto del sig. Tizio CF. __________________, con la presente sono a formalizzare richiesta di risarcimento di tutti i danni materiali subiti dal medesimo a seguito del sinistro emarginato in oggetto.

L’auto tg. AA 111 AA, regolarmente parcheggiata in Via ________, veniva urtata sulla fiancata destra dalla fiancata destra dell’Auto tg. BB 222 BB.

Informo che il veicolo incidentato di proprietà del mio cliente è a disposizione del Vs. perito per gli accertamenti di legge, e potrà essere visionato previo preavviso telefonico presso lo scrivente studio.

La presente vale quale formale richiesta di risarcimento ex artt. 145 e 149 D. Lgs. 7 settembre 2005, n. 209, costituzione in mora e atto interruttivo dei termini di decadenza e prescrizione.

Distinti saluti

Avv. Marco Tullio

Redazione: Tel 0958365088 - Email: redazione@dirittoitaliano.com