Intimazione di sfratto per morosità e contestuale citazione per la convalida

  • Stampa

Tribunale di....
Intimazione di sfratto per morosità e contestuale citazione per la convalida

Il sig. PRIMO nato a _______ il _________ C.F. _______________________ residente in ____________________ (___), Via _________ n.__, elettivamente domiciliato in ________________ preso lo studio dell’avv. ____________________ che lo rappresenta e difende giusta delega in calce al presente atto, (Si dichiara espressamente ai fini e per gli effetti degli artt. 133, 134 e 136, comma 3, c.p.c. di voler ricevere le comunicazioni di Cancelleria al seguente numero di fax:____________)


PREMESSO CHE

- con contratto di locazione ad uso abitativo stipulato in data ______ e registrato in data ______, l'istante cedeva in locazione al sig. Secondo l’unità immobiliare sita in ____, Via ______ n.125, interno _, piano ________ e composta di n. ____ vani oltre cucina e servizi, dotato della pertinenza consistente in posto auto numero ______ ad esclusivo uso di civile abitazione del conduttore;
- il canone mensile di locazione pattuito tra le parti nel contratto de quo ammonta ad € _______ (già £ __________);
- dal mese di ______ 20__ il conduttore, sig. Secondo, non corrisponde al locatore il canone di locazione mensile di € _______ e, pertanto, si è reso moroso di ben ______ mensilità (giugno, luglio, agosto e settembre) per un totale di € _______ (= €____ x _);
- che ogni diffida a pagare è risultata vana.

Tutto ciò premesso, il sig. Primo come in eprigrafe domiciliato, rappresentato e difeso


INTIMA


al sig. Secondo sfratto per morosità diffidandolo a riconsegnare immediatamente l’appartamento libero e vuoto di persone e cose, con l’avvertimento che, in mancanza, si procederà ad esecuzione per rilascio e contemporaneamente

CITA


il sig. Secondo , residente in ¬______, Via ______ n.__, interno ¬_ a comparire dinanzi al Tribunale Civile di ______, Giudice designando, noti locali di Via _______ n._, all’udienza del _________, ore di rito, con l’invito a costituirsi nei termini di legge per ivi sentirsi convalidare lo sfratto per morosità intimato ai sensi dell’art. 658 c.p.c.. Con avvertimento che se non comparirà, o comparendo, non si oppone, il Giudice convaliderà lo sfratto. In caso di opposizione non fondata su prova scritta, sarà richiesta ordinanza non impugnabile di rilascio immediato ex art. 665 c.p.c. da confermarsi con successiva sentenza.
Con vittoria di spese, competenze ed onorari.
Si producono in copia:
- contratto di locazione del ______________________;
- ricevuta della registrazione del _________ e ricevute dei pagamenti delle successive annualità;
- racc. a/r di diffida del ________________

Il sottoscritto procuratore, ai sensi dell´art. 14 del D.P.R. 30.05.2002 n. 115 e successive modifiche dichiara che il valore del presente procedimento ai fini del contributo unificato è pari a €._________,00.

Luogo e Data Avv.XXXX




Il sottoscritto PRIMO, nato a ____________ il __________, residente in ________, via ________n.______, C.F. ___________ informato ai sensi dell’art.4, comma 3, del d.lgs. n. 28/2010 della possibilità di ricorrere al procedimento di mediazione ivi previsto e dei benefici fiscali di cui agli artt. 17 e 20 del medesimo decreto, come da atto allegato, delego a rappresentarmi e difendermi, unitamente e disgiuntamente, in ogni stato e grado, anche esecutivo del presente procedimento, con ogni più ampio potere di legge - ivi compresa la facoltà di agire e resistere in riconvenzionale, di chiamare terzi in causa, di rinunciare ed accettare rinunce agli atti ed all’azione, di nominare sostituti, di transigere e conciliare, di incassare e quietanzare anche in relazione alle somme che saranno versate in sede esecutiva, di sottoscrivere qualsiasi atto giudiziale e stragiudiziale utile all'adempimento del mandato conferito - l’Avv. _____________ nel cui studio in _______, via _________, eleggo domicilio. Ai sensi e per gli effetti della L. 675/96, come sostituita dal T.U. 196/03, dichiaro di avere ricevuta apposita informativa e presto il consenso al trattamento dei dati, compresi quelli sensibili, direttamente o anche tramite terzi per ottemperare agli obblighi previsti dalla legge e al mandato conferito.





Redazione: Tel 0958365088 - Email: redazione@dirittoitaliano.com