Procedura Civile

Fissazione udienza da remoto - svolgimento ex art. 83 lett. h) D.L. 17 marzo 2020 n.18 - deposito note di trattazione



TRIBUNALE DI CATANIA
Sezione Terza Civile
IL GIUDICE DESIGNATO, dott.ssa Simona Lo Iacono

Motivazione

Visti gli atti del procedimento in epigrafe;
osservato che esso era stato fissato per la precisazione delle conclusioni in data 20 marzo 2020 e poi rinviato d’ufficio al 12 giugno 2020 a causa della emergenza sanitaria in atto;

osservato tuttavia che nelle more è intervenuto l’art.83, comma settimo, lett. h) del d.l. 17 marzo 2020 n. 18 (“Misure di potenziamento del servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per le famiglie , lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19) che consente “lo svolgimento delle udienze civili che non richiedono la presenza di soggetti diversi dai difensori delle parti mediante lo scambio e il deposito in telematico di note scritte contenenti le sole istanze e conclusioni, e la successiva adozione fuori udienza del provvedimento del giudice”;

visto il provvedimento del Presidente del Tribunale del 23 marzo 2020;
ritenuto quindi che la prossima udienza possa essere trattata da remoto e che inoltre vada anticipata atteso che l’aspettativa della parte alla definizione del processo era stata frustrata a causa del rinvio d’ufficio;
ritenuto inoltre che la causa, matura per la decisione, ben possa essere trattata con discussione ex art 281 sexies cpc ed essere quindi decisa con sentenza allegata al verbale di udienza,

ritenuto infatti che: a) per la prossima udienza non è prevista la presenza di soggetti diversi dai difensori delle parti; b) in relazione agli adempimenti processuali previsti, può quindi allo stato adottarsi la modalità di svolgimento dell’udienza in precedenza richiamata ex art, 83, comma settimo, lettera h) del richiamato d.l. n.18 del 2020; c) può – in conseguenza - assegnarsi alle parti un termine come infra specificato per il deposito telematico di sintetiche note di trattazione scritta, della lunghezza massima indicativa di due pagine, contenente le conclusioni e le note finali, in relazione agli adempimenti processuali previsti;

PQM

DISPONE L’ANTICIPAZIONE DEL PRESENTE PROCESSO ALLA UDIENZA DEL 12 MAGGIO 2020 E DISPONE CHE DETTA UDIENZA si svolga secondo le modalità previste dall’art. 83, comma settimo, lettera h) del d.l. 17 marzo 2020 n.18;
DISPONE CHE ESSA SIA TRATTATA SECONDO LE MODALITA’ PREVISTE DALL’ART 281 SEXIES CPC CON SENTENZA ALLEGATA AL VERBALE DI UDIENZA;
assegna a tal fine alle parti termine sino alle ore 13 del terzo giorno antecedente a quello dell’udienza sopra indicata per il deposito telematico di sintetiche note di trattazione scritta, della lunghezza massima indicativa di due pagine, contenente le conclusioni e le note difensive finali in relazione agli adempimenti processuali previsti, secondo quanto indicato in parte motiva;
invita le parti al rispetto del termine sopra indicato onde consentire la tempestiva accettazione delle dette note (che valgono anche quale “preverbale”) da parte della cancelleria;
avvisa le parti che di tanto sarà redatto verbale telematico con indicazione delle modalità di trattazione e successiva adozione del relativo provvedimento;
avvisa le parti che in assenza delle dette note entro il termine indicato, l’udienza dovrà considerarsi svolta senza la comparizione delle parti.
Si comunichi.
Catania 20 apr. 20
IL GIUDICE DESIGNATO
DOTT.SSA Simona Lo Iacono



Redazione: Tel 0958365088 - Email: redazione@dirittoitaliano.com