Procedura Civile

Udienza da remoto - collegamento Teams - decreto differimento e istruzioni operative



Tribunale Ordinario di Pesaro
Lavoro
DECRETO PER DIFFERIMENTO UDIENZA DA REMOTO
N. R.G. 84/2020
Il Giudice, dott. Maurizio Paganelli,
differisce
l’udienza del al 12/05/2020, ore 13:30, per gli stessi adempimenti.

Motivazione

AVVERTE
- che la partecipazione sarà consentita ai difensori costituiti ed alle parti personalmente, esclusivamente mediante collegamento alla stanza virtuale, cliccando sul seguente collegamento ipertestuale https://teams.microsoft.com/________________:
- che le parti non ancora costituite con difensore e destinatarie di notificazione analogica del presente provvedimento, potranno accedere al fascicolo informatico mediante “richiesta di visibilità”, onde acquisire l'indirizzo telematico dell'aula virtuale, contenuto come link nel presente provvedimento di fissazione dell'udienza;
- che, nel corso dell’udienza, il giudice adotterà i provvedimenti previsti dalla normativa vigente per la mancata comparizione delle parti previa verifica della regolare comunicazione di cancelleria del provvedimento di fissazione dell’udienza contenente il link di collegamento;

INVITA
i difensori delle parti a depositare una nota contenente un recapito telefonico e un indirizzo mail attraverso i quali potranno essere contattati dal cancelliere in caso di malfunzionamento dell’applicativo utilizzato.
Manda alla cancelleria per la comunicazione alle parti del presente provvedimento e per l’inserimento, nello storico del fascicolo informatico, dell’annotazione “udienza da remoto”.
Pesaro, 23/04/2020
Il giudice
Maurizio Paganelli

Brevi istruzioni operative per la partecipazione in video-conferenza.
Il messaggio di invito a partecipare all’udienza è costituito dal link ipertestuale sopra riportato, attivando il quale verrà quindi chiesto di aprire il software Teams e, se questo non sia stato già installato, di avviare la sua installazione oppure di utilizzarlo nella versione web; qualora si opti per il collegamento via browser, il corretto funzionamento audio e video non è tecnicamente garantito se non utilizzando Edge oppure Chrome. L'utilizzo di altri browser potrebbe determinare l'impossibilità di collegamento.
L'utilizzo di altri browser potrebbe determinare l'impossibilità di collegamento.
Qualora nel software Teams non siano già memorizzati i dati identificativi del difensore e/o della parte, questi ultimi dovranno inserire (nel campo contrassegnato da “immetti il nome”) il cognome e il nome, senza far uso di abbreviazioni o di pseudonimi. In caso di utilizzo della versione web, inserire nome e cognome per esteso.
Si raccomanda ai difensori ed alle parti di curare tempestivamente la predisposizione degli strumenti informatici (computer fisso o portatile o altra idonea periferica), muniti di adeguato collegamento con la rete Internet, tale da consentire la riproduzione di immagini e suoni provenienti dall’aula virtuale, nonché di videocamera e microfono idonei alla partecipazione all’udienza, che dovranno essere avviati tramite gli appositi pulsanti di Teams al momento del collegamento (di default potrebbero, all’accensione, risultare spenti).
Si comunichi.
23/04/2020
Il Giudice
Maurizio Paganelli



Redazione: Tel 0958365088 - Email: redazione@dirittoitaliano.com