Dirigenti Illegittimi (Giurisprudenza)


2 risposte in questa discussione

Inviato

Segnalo la sentenza (negativa) della CTR di Roma n. 4423/2015 del 28.07.2015. 

"In materia di sottoscrizione degli avvisi di accertamento da parte di dirigenti dichiarati decaduti dalla Corte Costituzionale, con la sentenza n. 37 del 2015, deve ritenersi che, in base al principio di conservazione degli atti, è irrilevante, rispetto al contribuente il rapporto in essere tra la Pubblica Amministrazione e la persona fisica appartenente ad essa che sottoscrive l'atto impositivo. Infatti, la nomina del titolare di un organo è dotata di funzioni di carattere generale, per cui il procedimento di nomina è autonomo. Qualora peraltro non si dovesse ritenere sussistente il principio di conservazione degli atti, verrebbe in rilievo l'applicazione del principio del funzionario di fatto, cioè del personale che esercita attività amministrative, pur non essendo incardinato formalmente nel ruolo, ma che appare quale vero e proprio agente della Pubblica amministrazione"

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora