Le sentenze pubblicate nel sito durante il mese di giugno

SENTENZE DI MERITO

Tribunali e Corti d'Appello
Tribunale Catania - Sez. Esecuzioni mobiliari -Ordinanza del 01.07.2016
"L'assegno vitalizio a carico dell’Assemblea regionale Siciliana, non deve ritenersi, neanche in parte, esente da pignoramento"

Tribunale Civitavecchia, sez. Lavoro -Ordinanza del 07.06.2016
"In ipotesi di licenziamento collettivo per riduzione di personale, il Datore di lavoro è tenuto ad applicare i criteri di scelta - e quindi ad individuare il lavoratore da licenziare -, comparando il medesimo con gli altri lavoratori che nonostante il diverso livello e/o inquadramento contrattuale, svolgono mansioni in fatto perfettamente fungibili con il primo.
Sostanzialmente il diverso livello di inquadramento contrattuale assegnato dal datore è solo indice presuntivo di infungibilità tra i lavoratori, ma è ben possibile fornire in giudizio la prova contraria, poiché l’inquadramento formale può non corrispondere all’attività in concreto svolta ed alla professionalità acquisita."

Commissioni Tributarie
Commissione Tributaria Provinciale Catania - Sez. 12 -Sentenza 6343/16 del 27.05.2016
"Anche l'estratto di ruolo può essere oggetto di ricorso alla Commissione Tributaria, costituendo esso una parziale riproduzione del ruolo, cioè uno degli atti considerati impugnabili dall'art.19 D.Lgs. 546/92."

Commissione Tributaria Provinciale Milano - Sez. 35 -Sentenza 3958/35/2016 del 06.05.2016
"Considerata la unitarietà dell'atto di preavviso di fermo e la circostanza che, con lo stesso, è richiesto il pagamento di una somma complessiva costituita dalla sommatoria di quelle portate dalle tre menzionate cartelle esattoriali, oltre ad accessori, la invalidità della notifica di una delle cartelle sulle quali è fondato l'atto non può che invalidarlo nella sua interezza

Giudice di Pace
Giudice di Pace Catania - Sez. Terza civile -Sentenza 1113 del 23.05.2016
"La mancata notificazione della cartella esattoriale priva il destinatario dell'esercizio del rimedio (opposizione) previsto dalla legge e pertanto il suddetto momento di garanzia deve essere recuperato a livello del primo atto di esazione"

CORTE DI CASSAZIONE

Civile


Corte di Cassazione - Sez. Terza civile -Sentenza 8637 del 03.05.2016
"La sospensione del canone di locazione è pienamente legittima in tutte le ipotesi di impossibilità totale del godimento del bene"

Corte di Cassazione - Sez. VI -Sentenza 12715 del 20.06.2016
"Se la definitività della sanzione non deriva da un provvedimento giurisdizionale irrevocabile non si applica l'art. 2953 cc previsto esclusivamente per l'actio iudicati ma vale il termine di prescrizione di cinque anni, previsto dall'art. 20 del d.lgs. 18 dicembre 1997 n. 472"


Penale


CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA

 

Collabora con DirittoItaliano.com

Vuoi pubblicare i tuoi articoli su DirittoItaliano?

Condividi i tuoi articoli, entra a far parte della nostra redazione.

Copyright © 2020 DirittoItaliano.com, Tutti i diritti riservati.